Argenio M5S: “Trasparenza, nessun attacco personale”

ottavio-argenio-e-isidoro-malandra

All’indomani della pubblicazione dell’articolo relativo all’affidamento dei lavori di progettazione da parte del Comune di Francavilla al Mare, lo stesso Comune pubblica sul sito istituzionale la Determina per mettere in evidenza le competenze liquidate in favore dell’Arch. Luigi Febo.

http://www.cityrumors.it/notizie-chieti/politica-chieti/133671-chieti-argenio-su-incarichi-del-candidato-febo-attacco-politico-e-non-personale.html

E proprio dalla Determina del Dirigente comunale del III Settore apprendiamo l’iter procedurale nei suoi dettagli e tempi.

Il Comune di Francavilla al Mare ha richiesto, via mail, la disponibilità all’Arch. Luigi Febo ad assumere l’incarico di progettazione delle opere relative all’adeguamento/miglioramento sismico della scuola media “Michetti” in data 31 marzo 2015.

Lo stesso giorno, l’Arch. Febo, con propria nota protocollata al n. 10089 ha dichiarato la propria disponibilità ad accettare l’incarico, allegando proprio curriculum, per un compenso pattuito di € 4.500,00.

Sempre il 31 marzo 2015 alle ore 18:30 la Giunta comunale di Francavilla, con atto n. 152 ha deliberato di approvare il progetto definitivo/esecutivo redatto dall’Arch. Luigi Febo relativo agli interventi di messa in sicurezza, miglioramento sismico ed efficientamento energetico della scuola media “Michetti”, per un importo complessivo di € 2.984.629,95.

“Non c’è che dire, un Comune veloce che si affida ad un Architetto altrettanto veloce!” commenta Argenio.

A fronte di tali dati, l’Arch. Febo non ha fornito nessuna risposta né sul piano politico, circa l’opportunità di tale affidamento diretto, né tantomeno sul piano tecnico, non prendendo posizione sulle reali modalità di svolgimento dell’incarico affidatogli.

Ci saremmo aspettati una risposta chiara e precisa sulla reale possibilità di redigere le tre fasi progettuali (preliminare, definitivo ed esecutivo), 33 tavole e i relativi documenti e relazioni, un progetto di diversi milioni di euro, in meno di mezza giornata.

In considerazione del fatto che la Giunta si è riunita alle ore 18:30 del 31 marzo 2015 avendo già a disposizione, citandolo come allegato “B”, il lavoro svolto dall’Arch. Febo.

Luigi Febo ha perso un’occasione per fare chiarezza e ha preferito scegliere la linea che il PD segue ogni qual volta il MoVimento 5 Stelle chiede lumi sul percorso seguito dai soldi pubblici: un attacco personale, peraltro poco divertente, storpiando addirittura il nome del Candidato Sindaco Argenio.

Il MoVimento 5 Stelle intende mettere in evidenza la reale natura del sistema seguito dai partiti per amministrare la cosa pubblica e non, come sostenuto dal nostro avversario, confezionare attacchi denigratori e personali.

 

‪#‎AccendiamoChieti‬ significa anche questo.